risparmio-caldaieAcquistare la caldaia giusta, come si può immaginare, non è quasi mai economico. Si tratta di un elettrodomestico dal costo abbastanza elevato e questo aspetto è legato a diversi fattori, legati alla la natura stessa di una caldaia a gas. Vista la delicatezza del ruolo che assume un prodotto di questo tipo, a cui è richiesto di gestire il flusso di acqua calda sanitaria tra i tubi di casa e considerata pure la pericolosità del combustibile con cui viene alimentato (gas o metano), gli studi in fase di progetto e gli esperimenti per testare che funzioni correttamente saranno inevitabilmente molti e costosi. Fabbricare una caldaia non è un gioco da ragazzi e non è certo un caso se le ditte che si specializzano in questo ramo del riscaldamento non sono tantissime. In Italia, per nostra fortuna, abbiamo un numero abbastanza nutrito di marche di caldaie, apprezzati in tutta Europa e questo fattore tende a favorirci dal punto di vista del costo d’acquisto. Come è facile intuire, nello Stato in cui ha sede la casa produttrice di caldaie a gas è naturale che le spese di produzione e di trasporto siano più basse e che, di conseguenza, i consumatori che risiedono nello stesso Paese, abbiano la possibilità di acquistare lo stesso modello ad un prezzo più vantaggioso. Si tratta di una legge di mercato, che vale un po’ per tutti gli altri accessori di riscaldamento e per i grandi elettrodomestici, più in generale.
Il trasporto infatti, nel caso di oggetti così voluminosi, è un parametro di spesa che incide notevolmente sul prezzo complessivo di una caldaia. Il fatto di doverla spedire su di un pallet, per impedire che possano verificarsi dei danneggiamenti a causa di una scarsa attenzione, da parte dei fattorini inviati dal corriere, fa lievitare ulteriormente il prezzo di caldaie già poco economiche. Il “trucco” con cui la maggior parte chi chi vende le caldaie murali on line include le spese di spedizione già nel prezzo del prodotto è una maniera per nascondere cifre che potrebbero spaventare i clienti e spingerli a non comprare più.
Altra spesa, generalmente inclusa nel costo iniziale al pubblico, è quella di eventuali kit fumi coassiale o sdoppiato, non è un caso che, quando si trovano sconti eccezionali su caldaie, si scopre una volta messo nel carrello, che i kit per la gestione dei fumi di scarico è solitamente a parte.

Costi minimi

Esistono delle condizioni particolari, grazie alle quali si potrebbe comprare caldaie a gas a prezzi ultra convenienti. Prima di farci prendere dalla smania di acquisto, è auspicabile guardare a fondo l’offerta e rendersi effettivamente conto che tutto sia a posto. Troppo spesso con i prezzi troppo economici delle caldaie a muro si resta scottati. Possono essere tante le ragioni per cui dietro un affare appetitoso si nasconde una mezza truffa. Cerchiamo di analizzare le motivazioni più plausibili:

Caldaia cinese. Indipendentemente dalle certificazioni europee ed alle garanzie di un’etichettatura energetica di qualità, il mercato asiatico è pieno di furfanti che cercano di raggirare i controlli, introducendo nel mercato europeo dei prodotti poco conformi e probabilmente insicuri. Meglio non fidarsi di marchi poco conosciuti, quando invece si ha la possibilità di comprare serie di caldaie già note, su cui gli utenti hanno già espresso opinioni favorevoli.

Fine serie. Tante volte, soprattutto sul finire della stagione invernale e gli ultimi freddi, vengono vendute delle caldaie che molto probabilmente, a partire dalla prossima stagione, saranno messe fuori produzione.

Ebay. Le vendite su ebay, quando provengono da privati che non offrono il servizio di copertura acquisti offerto da paypal possono essere estremamente pericolose. I registri dei carabinieri sono ricchi di verbali che riportano di soggetti poco corretti che, dopo aver attirato acquirenti con promozioni super scontate, hanno fatto “baracche e calderine” e se ne sono fuggiti con i soldi, senza mai spedire la merce. Meglio non utilizzare market place come ebay per comprare elettrodomestici più cari o almeno utilizzarli con molta attenzione, quando non si utilizza come metodo di pagamento paypal.

Costi più alti

Esistono poi delle caratteristiche o peculiarità di ogni caldaia, in grado di far lievitare e anche di molto, le spese di acquisto. Si allude a dettagli che trasformano una caldaia tradizionale in una di qualità, indipendentemente dal fatto che si tratti di un prodotto nuovo o di una caldaia usata.

  • Azienda. A seconda dell’attenzione riposta in fase di costruzione e della scheda tecnica che possono garantire, esistono caldaie a condensazione con prezzi più alti di altre. E’ il caso delle caldaie Beretta o Ariston, le quali però, a loro vantaggio, hanno da proporre strumenti ultra efficienti e impeccabili dal punto di vista dei consumi.
  • Modelli economici. E’ il caso della Baxi duo tec e della Baxi Luna 3, in cui il rapporto prezzo / qualità raggiunge dei livelli altissimi.
  • Tipologia di funzionamento. Le caldaie a condensazione sono più moderne e più complesse dal punto di vista costruttivo e anche per questo hanno costi di vendita maggiori rispetto a quelli delle caldaie stagne, ormai fuori produzione.
  • Combustibile utilizzato e consumo. Ci sono dei costi oggettivi, legati al prezzo di vendita di ciò che alimenterà la caldaia. Possiamo intuire come il pellet, più pulito, vanti anche un prezzo più basso rispetto gpl e metano, ma le caldaie che ne prevedono l’uso, sono in linea di principio più costose, perchè più impegnative da costruire. Una caldaia a gas gpl sarà meno costosa di una a metano, almeno nel breve periodo e senza valutare l’efficienza complessiva di questo combustibile volatile. Stando a questo ragionamento, le caldaie ibride o onnivore, dette anche policombustibili, avranno un prezzo più alto, perchè in grado di funzionare con più di un combustibile, assecondando le necessità di target di utenti diversi.
  • Interna o esterna. Le caldaie che saranno installate sul balcone, nel patio o comunque in luoghi esterni saranno più esposte agli agenti atmosferici e quindi all’usura naturale. Di conseguenza, questo tipo di calderine da balcone, dovranno essere realizzate con materiali più resistenti, soprattutto a pioggia e neve ed avranno, per questo motivo, prezzi superiori di quelli delle caldaie nuove per interni.
  • Costi di installazione. Anche se è una voce a cui spesso non pensiamo, ma la parcella di un tecnico installatore andrà ad aumentare e di molto la spesa totale di una caldaia per acqua calda. Questa cifra potrà variare tra i 400 e i 1500 euro, a seconda della complessità delle opere murali da effettuare in fase di montaggio. Generalmente, installare una caldaia condensing è più dispendioso. Anche quando si tratta di sostituire una vecchia caldaia stagna con una a condensazione, la necessità di posizionare il sistema di raccolta della condensa, obbligherà a lavori di muratura più impegnativi.
    Optional. Si parla di caldaie con cronotermostato, capaci di offrire una gestione termica più agevole ed una maggiore qualità, rispetto alle semplici caldaie con pompe di calore.
  • Stelle di qualità. Rappresentano un valore importante per definirne l’efficienza energetica. Più alto sarà il numero di stelline, maggiore sarà il loro pregio. Allo stesso tempo è naturale come il prezzo di caldaie 4 stelle sarà più alto di quelle con solo 3 stelle di merito.
  • Potenza di calore. Le caldaie a 35 kw, potendo permettersi una forza termica maggiore e potendo rispondere ai fabbisogni idrotermici di case più grandi e di famiglie più numerose, risultano anche più care di quelle ad esempio di 24kw.

Acquisto a rate

Una formula sempre più apprezzata dal pubblico ed anche più utilizzata dai venditori è quella degli acquisti rateizzati. Avere la possibilità di spendere un tot di soldi al mese, anziché sborsare una somma davvero consistente tutta insieme, come quella relativa all’acquisto della giusta caldaia e dei costi per montarla, rappresenta un’opportunità utile, da cogliere al volo, quando ne avrete la possibilità.