comprare di seconda mano

Caldaie usate: vantaggi e svantaggi

Acquistare una caldaia è sempre una spesa piuttosto importante, anche se tante volete necessaria. Forse è per questo motivo che molti scelgono di comprare una caldaia usata, nella speranza di spendere meno ed avere ugualmente un prodotto valido. Ma quali vantaggi e svantaggi presenta questa scelta? E soprattutto dove è possibile acquistare una caldaia usata?
Se anche voi state pensando di comprare una caldaia di seconda mano, leggete attentamente questo articolo.

Perché comprare una caldaia usata

La caldaia è un apparecchio fondamentale per il benessere della vostra abitazione. Solo attraverso questo apparecchio, potrete avere in casa la giusta temperatura e l’acqua sanitaria calda che renderà possibile la fuoriuscita di acs accettabile, dal punto di vista termico.
Al giorno d’oggi, grazie ad internet e ai diversi siti come ad esempio e-bay, è facile poter trovare degli apparecchi usati e comunque in buone condizioni.
Di certo, qualche anno fa, ciò non era possibile, a meno che non si trattava di un acquisto fatto da un vicino o da un conoscente. Oggi, è tutto a potata di mano, ma proprio per questa facilità bisogna far attenzione a non incappare in truffe o articoli fallati.
Se la vostra necessità è quella di sostituire una vecchia caldaia è molto probabile che vi orienterete verso lo stesso modello, soprattutto se vi eravate trovati bene e se alla fine si è rotta, dopo tanti anni di gloria, anche se è molto più difficile trovare il medesimo tipo usato.
Per prima cosa cerchiamo di capire quali sono i vantaggi di un acquisto usato. Possiamo così riassumerli:

  1. Comprare una caldaia usata fa sicuramente risparmiare su prezzo;
  2. Comprare un usato permette di avere subito a disposizione l’apparecchio scelto.

Tuttavia se da una parte abbiamo sicuramente il vantaggio economico sull’usato, dall’altra parte ci sono anche degli inconvenienti da valutare; ecco quali sono gli svantaggi di una caldaia usata:

  1. Costo degli eventuali pezzi di ricambio;
  2. Probabilità che la caldaia non sia più in garanzia;
  3. Problema legato alla dichiarazione di conformità.

Cosa fare dunque? Conviene o meno comprare una caldaia da qualcuno che la ha già usata?

Sicuramente se avete fatto questa scelta, vuol dire che già sapete come muovervi in questo ambito e magari avete già una buona conoscenza dei siti internet più affidabili.
Il nostro consiglio è comunque quello di optare per alcune marche (più famose) dove avrete la certezza di poter trovare sia l’assistenza che i pezzi di ricambio, come ad esempio l’Immergas e la Vaillant. In quest’ultimo caso, ci sarebbe anche da affrettarsi, visto che i prezzi più interessanti si possono spuntare sino a Febbraio 2018, sfruttando una promozione sulle caldaie di ultima generazione, sulle quali è prevista un’estensione della garanzia.

Caldaie usate: quali comprare?

La scelta di una caldaia non nuova è sempre spinosa; quali sono le principali tipologie di caldaie usate che si possono comprare?
Ecco un elenco, che potrà aiutarvi a fare l’acquisto giusto:

  1. Caldaie a pellet: questa tipologia di caldaia è una versione innovativa della stufa a legna, sostanzialmente pulita e di facile gestione, adatta soprattutto per chi vive in condominio.
  2. Caldaie a legna: presenta l’inconveniente legato al fatto che il trasporto del legno non è sempre agevole e che soprattutto per chi abita nei condomini, non è facile gestione. Inoltre la legna tende a fare insetti e le scorie della sua combustione, vanno poi smaltite adeguatamente.
  3. Caldaie a sansa: son caldaie in grado di funzionare bruciando qualsiasi cosa, pellet, gusci di noci, segatura, nocciolino, legnetti….Sono policombustibili e rappresentano un nuovo modo di trasformare l’energia, in maniera pulita. Normalmente non producono cattivi odori, ma se dovesse accadere che puzzano, allora bisogna rivolgersi al rivenditore, perché la caldaia potrebbe avere dei problemi.
  4. Caldaie a gas metano o GPL: quelle a metano sono le più diffuse sul territorio, mentre le altre vengono usate dove non arriva il metano, ma è necessario avere lo spazio che installare la cisterna che immagazzina il gas.

Conviene comprare una caldaia usata? E dove farlo?

Prima di comprare una caldaia usata, fate queste valutazioni:
1. Valutate le eventuali modifiche da dover fare per installare la caldaia nella vostra abitazione e il costo da sostenere;
2. Prima di comprare online una qualsiasi caldaia usata, valutate il rating del venditore ed i feedback ricevuti, così da avere una maggiore garanzia rispetto alla persona che sta per vendervi l’oggetto.

Dove si possono trovare le caldaie a costo basso?

Non vi fidate a comprare una caldaia online? Non siete sicuri di voler comprare una caldaia usata? Nessun problema, non dovete rinunciare a fare comunque un buon affare!
Perché non comprare da Leroy Merlin la vostra caldaia? Qui, oltre alla caldaia, potrete anche acquistare gli accessori, usufruire del trasporto e del montaggio della stessa.
Le principali marche trattate da Leroy Merlin sono: Beretta, Ariston, Valliant, Immergas, Junkers, Daikin.

Le puoi trovare:

  • a condensazione, alimentate sia a gas che a metano;
  • a camera aperta (per esterni)

Si ricorda come la caldaia stagna non sia più commercializzata dalle case di produzione ed è possibile comprarle solo online, dai pochissimi che posseggono ancora delle scorte in magazzino. Di conseguenza oggi è molto più facile sostituire una vecchia stagna con una nuova condensing, in virtù dei maggiori vincoli ambientali, imposti dalla comunità europea e degli incentivi offerti su questo tipo di acquisti ecologici.
Un ulteriore modo per acquistare una caldaia, anche usata è Amazon. Su questo sito potrai trovare diverse alternative al tuo acquisto e scegliere la tua caldaia preferite anche sulla base delle diverse recensioni dei prodotti. Se scegli il sistema Amazon Prime, il tuo acquisto arriverà in pochissimo tempo, anche in 24/48 ore. Tuttavia, rispetto a Leroy Merlin, la scelta è moto più limitata!

In conclusione

La scelta di acquistare o meno una caldaia usata dipende da un insieme di fattori: costo, montaggio, assistenza, tipologia di caldaia…
Di sicuro, tante volte è l’immediatezza del bisogno che condizionerà il nostro acquisto. Restare con la caldaia non funzionante, soprattutto quando arriva Dicembre, non è da augurare a nessuno. Ad ogni modo, grazie ad internet, è possibile acquistare anche elettrodomestici così ingombranti e riceverli a casa in 24 ore. Solitamente chi acquista online o merce di seconda mano lo ha già fatto anche in passato, al punto da non trovare per nulla bizzarro comprare oggetti così costosi e grandi mediante computer, sicuri di quello che si sta facendo.
Detto questo, se proprio non volete rinunciare a comprare una caldaia nuova e magari a risparmiare qualcosa sul costo allora aspettate la fine dell’anno; in questo periodo, le aziende mettono in vendita caldaia a prezzo inferiore, perché ricevono dei bonus sul raggiungimento del fatturato e quindi preferiscono vendere tanti pezzi anche a prezzo più basso.
Potreste approfittare dell’occasione e magari fare un buon affare!

You may also like